Monaco di Baviera: guida alla città dai mille volti

monaco-di-baviera-guida-definitiva

Conosciuta per essere una delle città più affascinanti e ricche di contraddizioni della Germania, Monaco di Baviera, oltre ad ospitare tutti gli anni l'Oktober Fest, la celebre festa della birra che attira sia visitatori provenienti da tutta l'area tedesca sia turisti da tutto il mondo, è contraddistinta da spazi verdi, da centri commerciali all'avanguardia e anche da uno stile di vita più rilassato (e anche più conservatore) rispetto alle altre città tedesche.

Con il 1 maggio alle porte, per chi non si recherà a Roma per il concerto, non c'è niente di meglio che ritagliarsi un gioco di vacanza (lunedì 30 aprile 2018) e di passare un weekend lungo alla scoperta della capitale della Baviera. 

Monaco di Baviera infatti, oltre che per un soggiorno di una o più settimane, è assolutamente perfetta per un weekend lungo o per una breve vacanza di tre giorni e vi possiamo assicurare che non solo non ne rimarrete affatto delusi, ma non resterete nemmeno a corto di idee su cosa fare, dove andare e cosa mangiare.

Monaco di Baviera: come arrivare

Se amate la comodità, non volete fare troppe ore di macchina oppure non siete automuniti, Monaco di Baviera può essere raggiunta comodamente dai principali aeroporti italiani. 

Per trovare il volo più vicino a voi, anche last minute, o la combinazione volo+hotel più conforme alle vostre esigenze, vi suggeriamo di dare un'occhiata al sito ufficiale di Momondo, il nostro partner, dove potrete dare un'occhiata a tutte le offerte presenti attualmente per la capitale della Baviera.

Se invece vi ritenete dei tipi avventurosi e avete la macchina, Monaco di Baviera può essere raggiunta in cinque ore e mezza da Milano, in sette ore da Firenze, in nove ore e un quarto da Roma, in undici ore da Napoli e in diciannove ore da Palermo.

Per quanto riguarda i collegamenti con i treni, i migliori tra l'Italia e la capitale della Baviera sono quelli che partono da Bologna, da Verona, da Trento e da Bolzano.

Monaco di Baviera: dove dormire

Monaco di Baviera offre numerose possibilità di pernottamento: i giovani e i backpackers potranno dormire all'interno di un B&B o di un bar che offre anche l'opportunità di riposare all'interno di comode camerate per appena 17 euro a notte, mentre le famiglie e le persone che sono alla ricerca di un po' più di confort potranno trovare anche soluzioni hotel a tre-quattro stelle, situati in zona centro, per 60-70 euro a notte.

Se invece si è alla ricerca del lusso sfrenato, non si hanno pensieri di budget o si vuole trascorrere un weekend all'insegna della comodità, suggeriamo di prenotare una camera all'interno del Sofitel Munich Bayerpost, uno degli alberghi storici più famosi di Monaco, oppure all'Hotel Bayerischer Hof, una struttura che, oltre a camere eleganti e arredate con gusto, offre anche una discoteca, una terrazza panoramica, un centro benessere e una piscina coperta.

Gli hotel che abbiamo citato, come i B&B e gli ostelli, possono essere visionati su www.momondo.it. Per i visitatori più esigenti, o che viaggiano da soli, sul sito è anche possibile vedere più nel dettaglio i quartieri in cui sono ubicate le varie strutture. 

Monaco di Baviera: cosa mangiare

La tipica colazione tedesca, che viene servita anche al Cafe Puck (considerata un'istituzione cittadina), è costituita da caffè, té, salumi, formaggi, uova, pane e marmellata fatta in casa, ma per i più golosi c'è anche la possibilità di avere dei toast alla francese oppure dei pancakes serviti con abbondante sciroppo d'acero.

Per quanto riguarda invece le specialità culinarie, Monaco di Baviera è il regno della carne e delle patate: oltre ai classici würst e alla wiener schnitzel, una cotoletta di pollo simile a quella milanese, si può assaggiare l'arrosto, lo stufato di manzo, le polpette di patate, gli spatzli (delle specie di gnocchetti all'uovo, serviti con carne e salsa ai funghi) e piatti a base di trota, accompagnati da puré di patate o patate arrosto.

Se invece siete vegetariani, oppure volete prendervi una pausa dal cibo bavarese, potete provare l'Aloha Poke, un ristorante che serve specialità hawaiane, oppure fare un salto al Max Pett, uno dei ristoranti vegani più famosi di Monaco, o alla Tushita Teehaus, una casa del tè che, oltre ad proporre tè biologici, dà la possibilità di acquistarli anche in loco. 

Monaco di Baviera: cosa vedere e cosa fare

Che trascorriate una settimana o un weekend a Monaco di Baviera, due delle cose assolutamente da vedere sono il GlockenSpiel e il Duomo: il primo è il carillon più famoso della Baviera, mentre il secondo è conosciuto per le sue due torri "a cipollone" e le guglie alte più di 100 metri. Entrambi gli edifici si trovano sulla Marienplatz (Piazza di Maria).

A pochi passi si trova invece la Hofbrauhaus, la più antica birreria di Monaco, mentre se siete appassionati di auto, nella zona cosiddetta "olimpica", oltre al magnifico acquario Sea Life, si può ammirare anche il museo delle BMW.

Passando a parlare d'arte e di musei, la maggior parte delle gallerie si concentra nella zona del Maxvorstadt, che insieme allo Schwabing, è considerato uno dei quartieri più artistici e "alternativi" della città bavarese con i suoi 16 musei, le 40 gallerie d'arte e i 7 istituti artistici. 

Infine, per i nostri amici che decidono di andare a Monaco con la famiglia e con i bambini, una visita decisamente da non perdere è quella agli studi cinematografici del Monaco Bavaria Filmstadt, dove è possibile vedere anche i set dei film di Asterix, o al museo del giocattolo, situato in Marienplatz.

Se però la giornata è bella oppure i piccoli vogliono andare a correre o a giocare da qualche parte, non c'è niente di meglio di una passeggiata all'Englischer Garten, un parco che, oltre ad essere parecchio rilassante per i genitori, offre molte possibilità di gioco ai bambini. 

Monaco di Baviera: locali e vita notturna

La birra non è solo la protagonista indiscussa dell'Oktober Fest, ma anche dei locali e della vita notturna di Monaco di Baviera: che stiate viaggiando da soli o con un gruppo di amici, prevedete di trascorrere almeno una serata "bavarese" a bere birra chiara o a mangiare wurstel in uno dei locali tipici, come l'Hofbraukeller: può sembrare scontato, ma vi possiamo assicurare che ne vale decisamente la pena.

Se invece preferite divertimenti "più classici" o trascorrere una serata in discoteca, dirigetevi senza indugio verso la Kultfabrik, uno spazio di 60'000 metri quadrati che un tempo ospitava l'area industriale di Monaco: oggi questa zona, dopo anni di bonifica, è diventata la sede di tante discoteche, pub, club, sale per concerti e musica dal vivo ed esposizioni d'arte.

Un consiglio: dato che alla Kultfabrik si può trovare ogni genere di spettacolo, compreso quello a luci rosse, date sempre un'occhiata alla programmazione mensile per evitare di ritrovarvi ad "ammirare" una ballerina di lap dance o una spogliarellista quando in realtà cercavate il concerto di una band rock della zona o l'esposizione di un artista emergente.

Volete partire per Monaco di Baviera ad un prezzo ancora più basso e godervi un soggiorno senza pensieri? Date un'occhiata alle offerte di Momondo, il nostro partner, per trovare la combinata volo+hotel più economica!




Aggiungi Commento

Nel sottoscrivere il presente modulo consento espressamente che i miei dati personali forniti siano oggetto di trattamento ai sensi del D.Lgs. n° 196/2003
Loading
Iscriviti e riceverai periodicamente offerte e codici sconto esclusivi messi a disposizione dalle nostre aziende partner

Email:   ISCRIVITI